VIVAISTI SPECIALIZZATI NELLA CREAZIONE E NELLA PRODUZIONE DI VARIETÀ DI MELO, DI PERO E DRUPACEE.

Condizioni generali di vendita

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DALIVAL

 

 

Scarica i termini e le condizioni di vendita di Dalival

 

 

INTRODUZIONE
Le presenti condizioni generali di vendita sono redatte in lingua francese e sono sottoposte alle condizioni del diritto francese per tutte le questioni che possono sorgere nell’interpretazione e nell’esecuzione delle loro clausole. Se, per vari motivi, le presenti condizioni generali di vendita dovessero essere tradotte o scritte in un’altra lingua, solo la versione francese delle condizioni farà fede in caso di controversia.

Clicca qui per leggere i termini e le condizioni in francese

Le condizioni di vendita riportate qui di seguito, conformemente alle regole professionali, alle consuetudini nazionali e internazionali, sono espressamente applicabili, in mancanza di un accordo specifico, a tutte le vendite effettuate con arboricoltori, vivaisti, paesaggisti, enti locali, organizzazioni di produttori (OP), gruppi, rivenditori, ecc. (qui di seguito denominati Clienti) ritenuti in possesso di una competenza tecnica equivalente a quella del Venditore. Il conferimento di un ordine implica l’accettazione integrale da parte del Cliente delle presenti condizioni di vendita, che figurano nei cataloghi e/o su tutti i documenti commerciali. Le presenti condizioni prevalgono su qualsiasi altra condizione stipulata dal Cliente, e in particolare, ma non esclusivamente, sulle sue condizioni generali di acquisto o sulle clausole stipulate sui suoi ordini di acquisto e su altri documenti commerciali, che non potranno essere fatte valere nei confronti del Venditore se non accettate per iscritto dal Venditore.

I – ORDINI
Qualsiasi ordine effettuato da un Cliente sarà considerato accettato o confermato dal Venditore solo quando il Cliente avrà restituito, entro 15 giorni, il modulo d’ordine riepilogativo inviato dal Venditore unitamente all’acconto corrispondente. In caso contrario, il Venditore si riserva il diritto di annullare l’ordine, fermo restando che il mancato pagamento dell’acconto non annulla automaticamente l’ordine.
L’annullamento di un ordine dopo l’inizio della produzione comporterà, senza preavviso, l’applicazione di una penale il cui importo sarà pari all’anticipo previsto.
Tenuto conto del carattere aleatorio della produzione, legato alla sua natura viva e di cui il Cliente riconosce di essere a conoscenza, gli ordini accettati o confermati saranno eseguiti nella misura del possibile. Essi potranno quindi essere soggetti a rinvio, frazionamento, riduzione o annullamento, anche dopo la conferma scritta dell’ordine da parte del Venditore, in caso di mancata o nulla produzione.
Ciò avverrà anche in caso di decisione amministrativa o di forza maggiore, entrambe legate a condizioni climatiche, asfissia, danni da gioco gelo o altre calamità come malattie gravi o invasioni parassitarie, impossibilità di un trasporto normale compatibile con la natura del prodotto, sciopero o qualsiasi altra agitazione sociale, incendio, distruzione volontaria per motivi legittimi legati alla natura del prodotto, ecc.
Inoltre, certi articoli possono essere distrutti per caso o essere, al momento della preparazione dell’ordine, inadatti a dare soddisfazione ai Clienti. Di conseguenza, il Venditore si riserva il diritto, nonostante qualsiasi corrispondenza scambiata prima dell’esecuzione e indipendentemente dalla data di registrazione dell’ordine, di distribuire equamente la produzione tra tutti i Clienti. Tuttavia, salvo diverso ordine scritto al momento dell’ordine, gli articoli privi della qualità della varietà richiesta saranno sostituiti con quelli della qualità della varietà e del prezzo più vicini ad essa.
La mancata consegna di articoli esauriti o non disponibili al momento dell’ordine non darà luogo ad alcuna richiesta di risarcimento da parte del Cliente.

II – PREZZI
Salvo condizioni particolari stipulate nel buono d’ordine, i prezzi del Venditore sono quelli del listino in vigore alla data dell’ordine.
I prezzi indicati nei buoni d’ordine costituiscono dei prezzi di base che possono essere modificati in caso di fluttuazioni economiche durante la stagione di vendita. Il Cliente sarà informato di tali modifiche prima della fornitura della merce.
I prezzi del Venditore sono al netto delle imposte dei centri di produzione e dei magazzini dove si trova la merce del Venditore e saranno maggiorati delle imposte legali in vigore il giorno della fatturazione. Qualsiasi modifica dell’aliquota legale dell’IVA o di qualsiasi altra imposta legale si rifletterà automaticamente sul prezzo dei prodotti e dei servizi, alla data indicata dal testo legislativo o regolamentare.

III – CONDIZIONI PARTICOLARI DI VENDITA DELLE VARIETÀ DI FRUTTA PROTETTE
Le varietà protette da una domanda di certificato di varietà vegetale o da un titolo (qui di seguito denominate “varietà protette”) sono indicate nel catalogo del venditore con la parola (COV)
All’acquirente di piantine di queste varietà è vietato moltiplicarle, anche per uso personale, o trasferirle o cederle a terzi, anche a titolo gratuito, salvo previa autorizzazione scritta del Venditore (talee, rami e innesti, ecc.). Lo sfruttamento delle piantine e la commercializzazione dei frutti di queste varietà possono essere effettuati solo utilizzando i nomi delle varietà e/o i marchi registrati da persone che hanno acquisito questo diritto, sia acquistando piantine con le corrispondenti etichette di garanzia di autenticità, sia tramite contratto d’innesto, in conformità con i contratti di sfruttamento delle varietà che il Cliente può essere tenuto a firmare con il proprietario delle varietà o i suoi aventi diritto, prima dell’impianto. Il proprietario dei diritti di proprietà intellettuale o i suoi aventi diritto si riservano il diritto di perseguire, con qualsiasi mezzo di loro scelta, qualsiasi trasgressore, se necessario, per qualsiasi violazione dei loro diritti.
Il Cliente sarà informato per iscritto dal Venditore al momento dell’ordine nel caso in cui certi accordi e regolamenti vietino al Venditore di esportare alcune delle varietà del suo catalogo in certi paesi.

IV – TERMINI DI PAGAMENTO
Tutte le vendite sono considerate effettuate e pagabili al momento del ritiro della merce dal magazzino del Venditore.
Le fatture devono essere pagate entro trenta giorni dalla data della fattura. Il pagamento deve essere effettuato presso il domicilio o la sede principale del venditore. Nessuno sconto sarà concesso per il pagamento prima della data di scadenza.
Il mancato pagamento di una sola fattura o cambiale alla scadenza concordata rende esigibili tutte le fatture o cambiali non ancora scadute per tutti gli ordini consegnati o in corso, ipso jure e senza preavviso. La liquidazione amichevole o giudiziaria del patrimonio del debitore, la cessazione della sua attività o il suo decesso comportano il pagamento immediato delle somme dovute in interessi e capitale.
Conformemente alle disposizioni degli articoli da L441-10 a L441-16 del Codice di Commercio francese, le penalità di mora sono dovute il giorno successivo alla data di pagamento indicata sulla fattura se le somme dovute sono pagate dopo tale data.
Il tasso d’interesse di queste penalità è pari al Tasso Effettivo Medio praticato durante il trimestre solare precedente dagli istituti di credito per gli scoperti alle imprese più 2,5 punti percentuali, senza che questo tasso sia inferiore a tre (3) volte il tasso d’interesse legale. Queste penali sono pagabili senza necessità di sollecito.
Il debitore inadempiente è anche tenuto a pagare un’indennità fissa per le spese di riscossione e gestione dell’importo non pagato di quaranta (40) euro, senza preavviso. Se le spese di riscossione e in particolare le spese legali sostenute a seguito della procedura di recupero crediti sono superiori a questa indennità, il venditore è autorizzato a ricevere un’indennità supplementare sulla base di prove.
Inoltre, una clausola penale del quindici per cento (15%) sarà applicata all’importo dell’importo non pagato e alle somme ancora dovute come risarcimento fisso del danno subito, senza preavviso di mora.
In caso di pagamento tramite cambiali, la loro accettazione da parte del Cliente deve avvenire al ricevimento della fattura. Questa accettazione non ha l’effetto di derogare alle condizioni di pagamento di cui sopra relative al pagamento delle maggiorazioni di mora.
Il rifiuto di accettare le cambiali dopo la consegna della merce comporterà per il Cliente il pagamento in contanti, nonché le spese e le maggiorazioni corrispondenti.
I prezzi sono stabiliti e pagabili nella valuta del Venditore, cioè in Euro.

V – CONSEGNA
Condizioni di consegna – Salvo accordi diversi, i prezzi si intendono franco centri di produzione e magazzini dove si trova la merce del Venditore, non imballata, su camion, vagoni o container. Le spese di imballaggio (cartoni, pallet, ecc.) e di consegna a domicilio sono a carico del Cliente. Saranno fatturati in aggiunta alla merce se il Venditore deve anticiparli per conto del Cliente.
Salvo casi eccezionali, gli imballaggi non vengono mai ritirati. I prezzi fatturati comprendono i costi della manodopera e delle forniture. Secondo la consuetudine e la legge, i prodotti orticoli sono considerati approvati nei negozi di imballaggio del Venditore. Essi viaggiano a spese e a rischio del Cliente, anche se sono spediti in porto franco.
Ne consegue che solo il destinatario è abilitato a presentare un reclamo ai vettori responsabili o a qualsiasi autorità amministrativa o governativa in caso di problemi o ritardi che possono verificarsi durante l’ingresso della merce nel suo paese, di superamento dei tempi di consegna, di danni ai colli o alla merce. In nessun caso il Cliente sarà liberato dall’obbligo di pagare la merce al Venditore.
Data di consegna – Le spedizioni vengono effettuate in base alla data di arrivo degli ordini e alle condizioni meteorologiche. Le indicazioni relative ai tempi di consegna sono puramente indicative e non è ammesso alcun rifiuto di fornitura per consegna anticipata o ritardata a condizione che detta consegna avvenga entro il normale periodo di semina o, se avviene al di fuori del normale periodo di semina, che il ritardo o la consegna anticipata in questione non possa compromettere la ripresa della semina della merce fornita. Eventuali ritardi non danno diritto al Cliente di annullare la vendita, di rifiutare la merce o di dedurre automaticamente sconti o penali.

VI – RECLAMI
Qualsiasi reclamo riguardante l’aspetto esterno delle piante e la loro quantità deve essere fatto entro 3 giorni dalla consegna della merce al Cliente.
Qualsiasi reclamo relativo alla mancata restituzione della merce deve essere presentato entro i normali termini di restituzione successivi alla consegna della merce e non può superare i due mesi dal primo giorno di primavera successivo alla consegna.
Qualsiasi reclamo relativo all’autenticità varietale deve essere fatto entro i normali termini di controllo successivi alla data di consegna della merce al Cliente e non può superare un periodo di due (2) anni per i meli e tre (3) anni per i peri e le drupacee, a partire dalla data di consegna.
Ogni reclamo debitamente motivato deve essere inviato al Venditore entro i termini summenzionati, mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

VII – RIMEDI CONTRO I TRASPORTATORI
IN TUTTI I CASI, LA MERCE VIAGGIA A RISCHIO DEL CLIENTE. IL CLIENTE È L’UNICO GIUDICE E RESPONSABILE DI QUALSIASI RECLAMO DA FARE ALL’ARRIVO.
Dal momento del ritiro della merce presso il magazzino del Venditore, durante il trasporto, al momento del ricevimento e dell’utilizzo della merce, il Cliente deve immediatamente prendersi cura delle piante, in particolare in caso di arrivo con temperature molto calde o molto fredde. In quest’ultimo caso, la merce deve essere posta in un locale temperato dove lo scongelamento avverrà lentamente e senza danni. Poiché il gelo è un caso di forza maggiore, il trasportatore è responsabile dei danni che provoca solo se i termini di trasporto legali vengono superati.
Se i termini di trasporto sono superati, il destinatario ha un periodo di 3 giorni, esclusi i giorni festivi, per avvisare il trasportatore interessato con atto extragiudiziale o con lettera raccomandata.
Assicurazione: Poiché il Cliente si assume tutti i rischi della merce, in particolare quelli relativi al trasporto, è sua responsabilità stipulare le polizze assicurative necessarie. Se la merce è assicurata, il destinatario deve rispettare rigorosamente le clausole della polizza assicurativa in caso di danni.

VIII – GARANZIE
Il Venditore garantisce al Cliente, al momento del ritiro presso i suoi magazzini, la fornitura di merce sana, corretta e commerciabile secondo lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche al momento della produzione.
Essendo il comportamento del prodotto consegnato largamente condizionato (i) dalla cura prestata dal Cliente al momento del ritiro dai suoi magazzini, durante il trasporto e all’arrivo, (ii) da fattori difficili o impossibili da valutare o prevedere, che non possono essere controllati dal Venditore, e che possono variare secondo le regioni, l’ambiente dei paesi e le condizioni agronomiche e atmosferiche, (iii) dalle tecniche e dalle operazioni di coltivazione, il Venditore non può fornire una garanzia di ripresa o sviluppo né una garanzia di raccolto anche dopo aver offerto consigli e suggerimenti, i risultati ottenuti non dipendendo unicamente dalla qualità dei prodotti consegnati.
Il Venditore non potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni derivanti dal trasporto, dalle formalità doganali o amministrative per l’ingresso in paesi stranieri, dai trattamenti legali e obbligatori effettuati dal Venditore o dai rappresentanti delle autorità dei paesi interessati prima o durante la consegna, dalle operazioni di trattamento e di coltivazione effettuate dopo la consegna, o da qualsiasi problema che possa sorgere dopo che il Cliente ha ritirato la merce dal magazzino del Venditore.
Il Venditore, l’editore e il costitutore non potranno essere ritenuti responsabili, per qualsiasi motivo e a qualsiasi titolo, di tutte le varietà considerate tolleranti alle malattie, ai batteri, agli insetti o a qualsiasi altra aggressione esterna e più particolarmente di tutte le varietà considerate resistenti alla ticchiolatura (resistenza alla razza comune di ticchiolatura portatrice del gene Vf), in caso di elusione di queste tolleranze e resistenze.
Nonostante tutte le precauzioni che possono essere state prese nel processo di selezione, il Venditore non può essere ritenuto responsabile dell’instabilità genetica e sanitaria delle piante e/o dell’imprevedibilità delle varietà vegetali e delle loro mutazioni che possono interessare le merci o i prodotti commercializzati dal Cliente.
Nel caso in cui il Cliente trasformi la merce fornita dal Venditore, il Venditore non è responsabile, per nessun motivo, della trasformazione della merce da parte del Cliente o della consegna e dell’utilizzo da parte di qualsiasi persona del prodotto risultante da tale trasformazione. Il Cliente si astiene inoltre dal chiamare in causa il Venditore in caso di qualsiasi problema che possa sorgere a questo livello.
Per quanto riguarda le cultivar di portainnesto in generale e più in particolare per le quali il Venditore, dato lo stato delle conoscenze tecniche e scientifiche al momento della vendita, non è in grado di avere un riscontro sufficiente dalla coltivazione su larga scala nei frutteti, siano esse vendute da sole o innestate, e dato che il comportamento del prodotto consegnato è largamente condizionato (i) da fattori difficili o impossibili da valutare o prevedere, e che non possono essere controllati dal Venditore, e che possono variare a seconda delle regioni paesi, dall’ambiente e dalle condizioni agronomiche e atmosferiche, (ii) dalle tecniche e dalle operazioni di coltivazione, il Venditore non può fornire al Cliente, durante tutto il ciclo di vita del prodotto, una garanzia di sviluppo o di raccolta del detto portainnesto o dell’albero su questo portainnesto secondo le ragionevoli aspettative del Cliente, anche dopo aver offerto consigli e suggerimenti, poiché i risultati ottenuti non dipendono unicamente dalla qualità dei prodotti consegnati.
Data la natura dei prodotti venduti, la responsabilità del Venditore, in caso di errore comprovato da parte sua, non potrà in nessun caso, e in particolare in caso di mescolanza, superare l’importo totale della fornitura consegnata, anche per i costi giustificati derivanti dalla restituzione della merce. A titolo di risarcimento, il Venditore si impegna a sostituire l’articolo nella qualità fornita o a rimborsare l’importo della fornitura nella misura in cui il Cliente abbia effettuato il pagamento, ad esclusione di tutti i danni ed altre indennità.

IX – PROPRIETÀ INTELLETTUALE
Al Cliente può essere richiesto di utilizzare varietà protette da marchi e/o da titoli di protezione delle varietà vegetali.
Il Cliente riconosce di non avere alcun diritto su questi marchi e/o titoli di protezione delle varietà vegetali e si impegna a non danneggiarli. Il Cliente si impegna ad informare immediatamente il Venditore di qualsiasi violazione dei diritti del Venditore (in particolare contraffazione e concorrenza sleale) di cui è a conoscenza e si impegna a fornire tutta l’assistenza necessaria per porre fine a questa violazione.
Inoltre, qualsiasi mutazione delle varietà protette deve essere notificata senza indugio al suo proprietario o al suo avente diritto e non può essere utilizzata senza l’accordo del proprietario della varietà iniziale o del suo avente diritto. In caso di mancato rispetto di questa clausola, l’operatore sarà considerato un contraffattore.

X – CLAUSOLE DI RISERVA DI PROPRIETÀ
Il Venditore si riserva la proprietà della merce consegnata fino a quando il Cliente non abbia effettivamente pagato l’intero prezzo, in capitale e accessori. A questo proposito, la consegna di cambiali o di titoli che creano un obbligo di pagamento non costituisce un pagamento ai sensi della presente disposizione.
Il cliente, nella misura in cui non è un arboricoltore, è autorizzato, nel corso della sua normale attività, tranne nel caso di prodotti oggetto di contratti di prova o di accordi di non moltiplicazione o di accordi speciali, a rivendere la merce consegnata. Tuttavia, non può darli in pegno o trasferirne la proprietà come garanzia. La rivendita della merce a un terzo acquirente comporta ipso facto la cessione da parte del Cliente al Venditore di tutti i crediti derivanti da tale rivendita al terzo acquirente. L’autorizzazione alla rivendita viene automaticamente revocata in caso di cessione del pagamento da parte del Cliente.
Il Cliente è inoltre autorizzato a trattare la merce consegnata nel corso della normale attività commerciale. In questo caso, il Cliente cede al Venditore la proprietà dell’oggetto risultante dalla lavorazione al fine di garantire i diritti del Venditore secondo il paragrafo 1. Se la merce consegnata viene lavorata con altre merci non appartenenti al Venditore, il Venditore acquisisce la comproprietà del nuovo prodotto ottenuto in proporzione ai suoi diritti. In caso di pignoramento o di qualsiasi altro intervento da parte di terzi nei confronti del Cliente, il Cliente è tenuto ad avvisare immediatamente il Venditore.
Questa clausola di riserva di proprietà non impedisce il trasferimento al Cliente dei rischi di perdita o di deterioramento delle merci vendute, nonché dei danni che potrebbero causare.

XI-CONFIDENZIALITÀ, TRATTAMENTO DEI DATI E LIBERTÀ
Le informazioni trasmesse dall’Acquirente al Venditore sono destinate esclusivamente ad un uso interno e non saranno in nessun caso trasferite a terzi.
L’Acquirente dispone di un diritto di accesso, di modifica e di rettifica dei dati personali che lo riguardano, conformemente all’articolo 34 del Data Protection Act francese modificato del 6 gennaio 1978. Per esercitare questo diritto, può inviare una lettera con ricevuta di ritorno e prova di identità a CIL DALIVAL, 75 avenue Jean Joxé, BP 90503, 49105 ANGERS Cedex.

XII – GIURISDIZIONE
In caso di litigio che oppone persone che hanno la qualità di commerciante, solo i tribunali della sede dello stabilimento del venditore sono qualificati, anche in caso di chiamata in garanzia o di pluralità di convenuti, cioè il tribunale commerciale di SOISSONS che decide in diritto francese. Nel caso in cui una delle clausole delle presenti condizioni di vendita dovesse essere annullata per qualsiasi motivo, le altre clausole resteranno in vigore e dovranno essere rispettate dal Cliente.

pommscope - newletter

Consulta qui tutti i numeri della nostra rivista pommoscope

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie

calendrier logoNotizie

  • Fiera SIVAL 2022

    Il SIVAL è la fiera internazionale delle tecniche di viticoltura, frutticoltura e orticoltura. Si è tenuta ad Angers dal 15 al 17 marzo (inizialmente prevista...

  • Fiera Fruit Logistica 2022

    Dalival allestirà uno stand al salone Fruit Logistica, che si terrà dal 5 al 7 aprile 2022 a Berlin, Germania. Vieni a trovarci nella hall...

  • Fiera SIVAL 2022

    Dalival allestirà uno stand al salone SIVAL, che si terrà dal 15 al 17 marzo 2022 a Angers, Francia. Sarà presente tutta la squadra per rispondere...